Parrocchia san Simeone profeta
(Sala di Caserta)



Le NEWS della parrocchia

Notizie, avvenimenti, occasioni e circostanze. Qui troverai le notizie più importanti e gli eventi che hanno caratterizzato la vita della parrocchia San Simeone Profeta in Sala di Caserta.

Prima comunione (1/2)

2006-06-04

La celebrazione della prima comunione si è svolta nella chiesa parrocchiale di san Simeone profeta domenica 4 giungo alle 10:30, sotto un tiepido sole primaverile. I ragazzi si sono incontrati nella chiesa di san Donato e, dopo aver ringraziato il Signore della giornata che stava donando loro, hanno percorso la strada che collega san Donato alla parrocchia. I ragazzi erano agitati ed emozionati, segno che i loro catechisti li hanno ben preparati a quest'importante passo di vita cristiana. Don Enzo durante l'omelia ha parlato della Pentecoste, spiegando ai bambini l'ascesa dello Spirito Santo sui discepoli e la formazione della Chiesa. Poi ha spostato la sua orazione su fatti d'attualità. Per esempio, ha accennato qualche commento sul film "Il codice Da Vinci" di Ron Howard, affermando che si tratta di un film ispirato da un romanzo di Dan Brown, e come tale rimane un romanzo; in altre parole un racconto che si basa su elementi di natura cristiana ma che ha una trama fantastica. E' bene quindi non farsi condizionare dalla trama del film, perché si tratta di una storia inventata. Al momento della comunione, i ragazzi hanno ricevuto la loro prima comunione accompagnati dai loro genitori; un bel gesto che evidenzia l'importanza della famiglia nell'esempio ed educazione dei figli.
Come erano belli quei bambini: tutti vestiti di bianco, segno di candore e genuinità. Oggi hanno compiuto un cospicuo passo in avanti nel loro cammino di fede: il sacramento della comunione dà la possibilità di incontrare il Signore sotto l'atto dell'eucaristia. Ora viene il bello: ci auguriamo che questi cari ragazzi che per un anno abbiamo visto riempire i banchi della chiesa parrocchiale, non spariscano nuovamente. Ci auguriamo che la loro presenza a Messa non fosse condizionata solo dall'obbligo morale di partecipare alla Santa Messa domenicale per ricevere il sacramento dell'Eucaristia. Affidiamo le nostre preghiere al Signore perché il seme della fede gettato nei cuori dei ragazzi e dei loro genitori, possa germogliare e non morire.

Indietro