Parrocchia san Simeone profeta
(Sala di Caserta)



Le NEWS della parrocchia

Notizie, avvenimenti, occasioni e circostanze. Qui troverai le notizie più importanti e gli eventi che hanno caratterizzato la vita della parrocchia San Simeone Profeta in Sala di Caserta.

10 anni di evangelizzazione

2008-04-18

Il 18 aprile di dieci anni fa, il nostro parroco don Vincenzo Bruno riceveva l'ordinazione sacerdotale dal Vescovo di Caserta Mons. Raffaele Nogaro. Da quel momento, abbandonato il saio domenicano, don Vincenzo si dedicava all'apostolato nella parrocchia di san Domenico in Barra (NA). Una realtà difficile che aveva bisogno di sacerdoti forti e coraggiosi. Nel 2004, il Padre Vescovo Mons. Raffaele Nogaro lo incardinava nella diocesi di Caserta e lo invitava a raccogliere una sfida difficile: diventare parroco della piccola parrocchia di san Simeone profeta in Sala di Caserta. La parrocchia, dopo nove anni di mandato nelle mani di don Franco Greco, viveva un momento difficile, dovuto alle ingenti spese non ancora saldate per la costruzione dell'oratorio parrocchiale e all'entusiasmo degli abitanti smorzato dopo i primi anni di attività oratoriale. Don Enzo accettava l'incarico divenendo, per la prima volta, parroco.
Oggi, a distanza di quattro anni dal suo arrivo a Sala, ha chiamato nella chiesa parrocchiale la sua famiglia e le persone che l'hanno aiutato nel suo sacerdozio. Ha festeggiato la sua ordinazione con una Santa Messa celebrata dal vescovo di Caserta Mons. Nogaro, che ha creduto nel talento di don Enzo e che, quindi, non poteva mancare alla sua "festa". Al termine della Santa Messa, oltre alle foto di rito, don Enzo che offerto un banchetto ai parrocchiani.
Nuove sfide si aprono nell'apostolato del parroco, in particolare:
  • Attirare nuovamente i giovani in chiesa, esperienza riuscita nei primi periodi di apostolato, ma poi fallita;
  • Aiutare l'Azione Cattolica parrocchiale a ritrovare lo smalto dei momenti migliori;
  • Sostenere il consiglio dell'arciconfraternita "mutilato" dalle dimissioni di alcuni confratelli.

Indietro