Parrocchia san Simeone profeta
(Sala di Caserta)



Le NEWS della parrocchia

Notizie, avvenimenti, occasioni e circostanze. Qui troverai le notizie più importanti e gli eventi che hanno caratterizzato la vita della parrocchia San Simeone Profeta in Sala di Caserta.

Tradizione che viene, tradizione che va

2007-05-01

Il mese di maggio è, per ragioni storiche, legato alla Madonna. In questo mese, infatti, si accentuano molte forme devozionali legate alla figura della madre di Cristo. Nella nostra piccola comunità, la Madonna abbandona la parrocchia ed è accolta in alcune famiglie che ne fanno esplicita richiesta. Ogni giorno, gli iscritti al Sacro Cuore recitano il rosario non in chiesa, ma nella casa della famiglia che ospita la Madonna. E' una tradizione popolare che si rinnova di anno in anno ma che sembra ormai sparire nel nostro borgo: il parroco don Vincenzo ha infatti annunciato domenica 29 durante le varie celebrazioni eucaristiche, che la statua della madonna quest'anno non verrà portata in giro per Sala. Alla base di tale decisione, c'è la scarsa partecipazione delle famiglie di Sala a questa tradizione: a domenica 29 aprile, sono solo tre le famiglie che hanno chiesto di ricevere per qualche giorno la statua della Madonna nella propria abitazione. Vista la situazione, don Enzo ha preso una decisione forte, per svegliare gli animi assopiti dei cittadini di Sala.
Annotiamo questa decisione del parroco con dolore, perchè le tradizioni popolari sono l'ultimo baluardo in difesa di quei valori morali che il secolarismo stà pian piano distruggendo. Questa tradizione inoltre, è in perfetta linea con l'importazione pastorale di don Enzo: portare Cristo nelle case di coloro che non frequentano la Chiesa. Ricordo che una volta nel mio palazzo, una famiglia chiese inaspettatamente di ospitare la madonna: durante quei pochi giorni di permanenza nell'androne della palazzina, gli inquilini rivolgevano la propria preghiera alla Madanna, per poi tornare agli affari di tutti i giorni. Una reminescenza ed un'emozione che dovrò tenere ancor più custodita, ora che questa tradizione sembra solo un ricordo.

Indietro